Connect
To Top

Ottanta milioni di euro per l’internazionalizzazione delle PMI.

Fondo crescita sostenibile per le PMI esportatrici.

E’ operativa la sezione del Fondo crescita sostenibile per l’internazionalizzazione delle PMI esportatrici. Saranno finanziati interventi diretti alla realizzazione di programmi di inserimento sui mercati extra UE e per migliorare e salvaguardare la solidità patrimoniale delle imprese esportatrici di piccole e medie dimensioni. La quota del finanziamento proveniente dal Fondo sarà erogata senza garanzie, mentre la domanda di finanziamento dovrà essere presentata dall’impresa richiedente su apposito modulo pubblicato sul sito della società italiana per le imprese all’estero – SIMEST. Qualora il programma di inserimento sia realizzato da più imprese, la domanda sarà presentata dall’impresa capofila sulla base di un apposito mandato con rappresentanza.

Ottanta milioni di euro provenienti dal Fondo per la crescita sostenibile (FCS) saranno impiegati per sostenere la realizzazione di programmi di internazionalizzazione e operazioni di patrimonializzazione delle PMI esportatrici.

Lo ha annunciato la Società italiana per le imprese all’estero (SIMEST), gestore dell’intervento, comunicando l’avvio in operatività del nuovo stanziamento. La quota dei predetti interventi a valere sulle disponibilità del Fondo per la crescita sostenibile potrà essere erogata senza garanzie, mentre la restante quota sarà erogata sulle disponibilità del Fondo di cui alla Legge 394/81.

L’accesso al Fondo per la crescita sostenibile è disciplinato dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 7 ottobre 2015 e dalla circolare SIMEST n. 2-2016 del Comitato Agevolazioni del 5 febbraio 2016.

L’utilizzo delle risorse del Fondo per la crescita sostenibile è comunque condizionato alla previa registrazione da parte della Corte dei Conti della Convenzione del 21/4/2016 tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la SIMEST con cui vengono disciplinate, tra l’altro, le modalità di gestione delle risorse del Fondo destinate a finanziare i programmi di inserimento sui mercati extra UE e la patrimonializzazione delle PMI esportatrici.

Quindi, fino a tale registrazione le relative domande di finanziamento potranno essere presentate alla SIMEST, ma non potranno essere sottoposte all’attenzione del Comitato agevolazioni per la relativa eventuale delibera di concessione del finanziamento.

Per saperne di più contatta i nostri uffici (T. 0881331493, info@cdofoggia.it)

You must be logged in to post a comment Login

Altro in Internazionalizzazione

Perché tutto possa esistere.

Questa è la mission di cdo. L’associazione tra imprese.

Iscriviti alla Newsletter

Copyright © 2015 - Compagnia delle Opere Foggia - Tel. 0881 331493 - info@cdofoggia.it - P.IVA 03449170715

Translate »