Connect
To Top

Bando Isi Inail 2016, dal 19 aprile 2017

L’INAIL mette a disposizione 244.507.756 euro in finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Soggetti proponenti: Destinatari del finanziamento sono le imprese, anche individuali, ubicate in ciascun territorio regionale e iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, ad esclusione delle micro, piccole e medie imprese agricole operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli e delle imprese che abbiano ottenuto il provvedimento di ammissione al finanziamento per uno degli Avvisi pubblici ISI 2013, 2014, 2015 o per il Bando FITIP 2014.
Le micro, piccole e medie imprese, comprese quelle individuali, che svolgono attività classificate con codici ATECO 2007 56.1, 56.2, 56.3, 47.11.40, 47.29.90 partecipano esclusivamente per l’asse loro dedicato (Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività).

Progetti finanziabili: Sono finanziabili attività promozionali della sicurezza sul lavoro consistenti in:
1. Progetti di investimento;
2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
3. Progetti di bonifica dei materiali contenenti amianto;
4. Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività.
Le domande possono riguardare una sola delle precedenti quattro tipologie di progetto e gli interventi devono essere finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge.
Affinchè le imprese possano accedere al bando è necessario il raggiungimento di una soglia minima di ammissibilità pari a 120 punti.

Spese ammissibili: Sono ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche.

Agevolazioni: Il finanziamento è erogato in regime “de minimis” ed è costituito da un contributo in conto capitale pari al 65% dei costi ammissibili, sostenuti e documentati, per la realizzazione del progetto.
Per i progetti di cui ai punti 1, 2 e 3 il progetto da finanziare deve essere tale da comportare un contributo compreso tra un minimo di euro 5.000,00 ed un massimo di euro 130.000,00. Il limite di spesa non è previsto per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.
Per i progetti di cui al punto 3, il progetto da finanziare deve essere tale da comportare un contributo compreso tra un minimo di euro 2.000,00 ed un massimo di euro 50.000,00.
Per i progetti che comportano contributi superiori a euro 30.000,00 è possibile richiedere un’anticipazione del 50% dell’importo del contributo, che sarà concesso previa costituzione di garanzia fideiussoria a favore dell’INAIL.

Per informazioni contattaci al numero 0881331493, info@cdofoggia.it

You must be logged in to post a comment Login

Altro in Finanza e credito

Translate »