Connect
To Top

IL DEC.81/08 e LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Speciale Sicurezza. Il testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (noto anche come TUSL) è un complesso di norme emanate con il decreto legislativo del 9 Aprile 2008 n. 81.

La sicurezza negli ambienti di lavoro tutela l’incolumità e la salute dei lavoratori.

Le prime norme per la prevenzione degli infortuni risalgono al 1955, esse stabilivano i criteri da adoperare per ridurre al minimo il rischio di infortunio. L’anno successivo veniva varato un decreto che tutelava la salute del lavoratore, e impartiva norme per evitare che il lavoratore adoperasse con sostanze chimiche, rumore, radiazioni o agenti biologici senza le dovute precauzioni e un controllo sanitario, entrava cioè nel merito dell’igiene nell’ambiente di lavoro.

Negli anni seguenti sono state emanate ulteriori norme per perfezionare sempre più i criteri da adottare per preservare la salute dei lavoratori.

Con il Decreto legislativo n. 626 del 19 settembre 1994 (in vigore dal 1996) e successivamente con il D.Lgs. 81/08 (in vigore dal 1° gennaio 2009) è stata data una svolta al concetto di sicurezza in azienda.

L’innovazione sta nel fatto che deve essere obbligatoriamente fatta una valutazione dei rischi e quindi di conseguenza adottati una serie di interventi per il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori. Tutti interventi obbligatori e pesantemente sanzionabili.

 

ll decreto legislativo 81/2008 tutela la salute del lavoratore e cioè di chiunque presti la sua opera alle dipendenze di un datore di lavoro.

Sono quindi soggette al decreto tutte le aziende pubbliche o private in cui vi siano lavoratori.

Per il decreto 81 sono considerati lavoratori anche i soci lavoratori di società, i lavoratori a progetto, i lavoratori stagionali, i volontari, e anche gli studenti che utilizzano laboratori con uso di macchine o qualsiasi agente chimico fisico o biologico.

Alcuni settori di attività (forze armate, polizia, protezione civile, marittimo, università, ecc.) applicano solo in parte il decreto, in quanto hanno anche altre norme specifiche.

 

Essere soggetti al D.Lgs. 81/08 vuol dire mettere in atto tutta una serie di adempimenti per valutare e ridurre il rischio di infortunio o di malattia professionale.

Gli adempimenti principali sono quelli riportati all’articolo 4 del decreto che si riassumono in:

-analizzare i rischi presenti in azienda;

-elaborare un documento in cui i rischi vengono valutati, analizzati e di conseguenza sono pianificati gli interventi per ridurli o eliminarli;

-informare, formare ed addestrare il personale (art. 37 Dec. 81/08) sia al momento dell’assunzione che in occasione di modifiche al ciclo produttivo o cambio mansione;

-nominare l’RSPP (responsabile del servizio di prevenzione e protezione), gli addetti alla prevenzione incendi, alle emergenze e al primo soccorso con relativo corso di formazione obbligatorio;

-nominare un medico competente, specializzato in medicina del lavoro, che effettui le visite mediche, preventive e periodiche, di idoneità;

-far eleggere o nominare un RLS (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza) a cui far frequentare il corso obbligatorio di 32 ore;

 

Effettuare la valutazione del rischio significa individuare tutte le possibili fonti di pericolo per l’incolumità e la salute dei lavoratori e determinare il livello di pericolosità degli stessi.

 

La valutazione del rischio si traduce quindi in un documento (DVR) in cui sono riportati tutti i potenziali pericoli presenti in azienda, con relativa stima del livello di rischio. Il calcolo viene effettuato tenendo conto della probabilità di accadimento di un infortunio e della gravità del danno che può scaturire da quest’ultimo.

 

Il documento va aggiornato in occasione di modifiche sostanziali del ciclo produttivo (introduzione di nuove macchine, prodotti) o a seguito di infortuni significativi oppure su indicazione del medico competente.

Testo a cura di Meleam – Contatti: 080.3739059 / clienti@meleam.com

You must be logged in to post a comment Login

Altro in Rubriche

Translate »