Connect
To Top

Custodiamo il Turismo in Puglia, un contributo fino al 90% sui costi fissi per il turismo

Di prossima pubblicazione la misura regionale “Custodiamo il Turismo in Puglia” che  prevede l’erogazione di un contributo  a fondo perduto fino ad un massimo del 90% sui costi fissi sostenuti dalle PMI del settore turistico alberghiero nel periodo 1° febbraio – 31 agosto 2020, a fronte di un calo di fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente di almeno il 40%.

Il contributo massimo ottenibile può variare da € 20.000 a € 80.000 in funzione:

  • del calo di fatturato subito nel periodo 1° febbraio – 31 agosto 2020 rispetto al
    medesimo periodo del 2019;
  • del numero di ULA impiegate nel periodo 1° marzo 2019 – 29 febbraio 2020;
  • del numero di ULA che la PMI continuerà a mantenere impiegate nel periodo di
    osservazione 1° giugno 2020 – 31 maggio 2021;
  • del codice ATECO primario della PMI.

La finalità della misura compensativa è quella di ammortizzare, attraverso l’erogazione di una sovvenzione parametrata in relazione al decremento di fatturato subito nel periodo dal 1° febbraio – 31 agosto 2020, l’impatto dei costi fissi sopportati dalle PMI.
Possono beneficiarne tutte le PMI pugliesi esercenti attività prevalente nell’ambito di uno dei seguenti Codici Ateco:

  • 55.10 (Alberghi e strutture simili);
  • 55.20.10 (Villaggi turistici); 55.20.20 (Ostelli della gioventù);
  • 55.20.51 (Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence);
  • 55.30 (Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte);
  • 79.11 (Attività delle agenzie di viaggio);
  • 79.12 (Attività dei tour operator)

Possono fare richiesta le  PMI pugliesi che nel 2020, in seguito alle misure di contenimento adottate dal Governo nazionale per contrastare la pandemia COVID-19,  nel periodo compreso tra il 1° febbraio ed il 31 agosto 2020 hanno subito un calo di fatturato rispetto a quello del medesimo periodo dell’anno precedente (2019), pari almeno al 40% e che  nel periodo 1° marzo 2019 – 29 febbraio 2020, hanno registrato un numero complessivo di ULA maggiore di zero.
La misura prevede l’erogazione di una sovvenzione volta ad ammortizzare, in termini percentuali (fino ad un massimo del 90%), i principali costi fissi delle PMI del settore turistico alberghiero, riferiti al periodo febbraio – agosto 2020 ed effettivamente e definitivamente sostenuti al momento di presentazione dell’istanza.

Di seguito i parametri di calcolo:

tab turismo

Scarica la presentazione

Per maggiori informazioni e/o per la presentazione dell’istanza contatta i nostri recapiti:

T. 0881 331493

info@cdofoggia.it

You must be logged in to post a comment Login

Altro in Finanza e credito

Translate »